Vjs Velletri batte Virtus Campo di Carne 5-1: non c'è storia allo "Scavo"

0000000000000000000000000000000000000000000000000aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Gli uomini di De Massimi si aggiudicano il testa-coda con una cinquina che non ammette repliche.

Tutto troppo facile per la Vjs Velletri, che si conferma in vetta battendo il fanalino di coda Virtus Campo di Carne con un risultato netto. Gara in discesa per gli uomini di De Massimi, che scacciano con una prova convincente l’astinenza dai tre punti durata due settimane. Risultato rotondo che fa morale e classifica.

Dopo una prima fase di studio, Cassandra si fa vedere con il primo squillo: è il 10’ quando l’attaccante rossonero prova il tiro a giro dall’interno dell’area, strepitoso Cappiello a respingere in corner volando all’incrocio dei pali. Portiere ospite provvidenziale anche al 14esimo quando su Spagnoli è prodigiosa la respinta sempre in calcio d’angolo. La resistenza però cessa al 21esimo: mischia, pallone che resta lì, Fanni ne approfitta e gonfia la rete da vero rapace d’area portando in avanti i suoi.

Passano pochi minuti ed è lo stesso Fanni con un assist illuminante a servire Cassandra, che non si fa pregare e brucia in velocità i marcatori destinando il pallone sul secondo palo per il raddoppio. Le occasioni non mancano e Fanni, Spagnoli e Tafani esaltano a ripetizione i riflessi dell’estremo difensore della Virtus. Al 38esimo, però, nulla può il pur bravo portiere pontino: assist al bacio di Tafani, pennellata per Cassandra che insacca il tris.

Prima del fischio di metà gara la Vjs Velletri produce altre tre occasioni da gol: prima ci prova Tafani, tiro potente ma centrale e risposta in corner. Poi Fanni, che da buona posizione la mette a lato di un soffio. Infine Cassandra, che riceve e con una sorta di rigore in movimento alza troppo la mira.

Allo scadere della frazione Spagnoli viene sgambettato in area di rigore: l’arbitro concede il penalty che lo stesso numero nove realizza con freddezza per il poker che manda agli archivi un primo tempo a senso unico.

Nella ripresa il copione non cambia e dopo 3’ la squadra di De Massimi potrebbe andare di nuovo in gol: Tafani tira, il portiere respinge, il tap in di Cassandra è alto di un nulla sopra la traversa. Al 6’, su calcio di punizione, da una mischia furibonda viene fuori la zampata vincente che però è frenata dal palo.

La Virtus Campo di Carne non accenna alla reazione e al 15esimo Fanni va di nuovo alla conclusione, senza però inquadrare lo specchio. Il quinto gol arriva al 25esimo: pallone invitante dalla sinistra a tagliare tutta l’area per l’accorrente Masella che insacca indisturbato. Il gol della bandiera dei pontini arriva intorno al 30esimo, con un contropiede scaturito da un pallone perso sulla tre quarti dai rossoneri e finalizzato al meglio. Sarà l’ultima emozione del match.

Successo fondamentale per la squadra di De Massimi, che dopo lo scivolone interno contro il Doganella e il pari-beffa a Roccagorga torna alla vittoria con una prova di forza contro l’ultima in classifica. I tre punti riconsegnano la vetta ai rossoneri, anche se il Nuovo Latina Isonzo ha una partita da recuperare e potrebbe scavalcare i rossoneri in caso di vittoria. Prossimo turno per la truppa di Velletri sul difficile campo di Pomezia contro lo Sporting.

VJS VELLETRI – VIRTUS CAMPO DI CARNE 5-1

VJS VELLETRI: Bernardi, Masella, Moscato, Cimini, Bonanni, Simonetti, Pelliconi, Tafani, A. Spagnoli, Cassandra, Fanni.

A disposizione: Morelli, Calcagni, Della Vecchia, Calcatelli, Di Battista, Middei, Fede, S. Spagnoli, Romaggioli.

Allenatore: Stefano De Massimi

VIRTUS CAMPO DI CARNE: Cappiello, Bulue, Capolei, Amico, Miola, Gianchetti, Castiglione, Colacino, Santoro, Bongateia, Barzanti.

A disposizione: Corradi, Abbruzzati, Dalia, Romano, Dus Reifectes.

Allenatore: Gianluca Zito

Arbitro: Chrichmi di Roma 2

Visite

0417157
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
407
639
1130
4695
11612
16574
417157