Partita del cuore per Alessandro Abbatini

0000000000000aaaaa

Sabato 17 ottobre alle ore 15.00 al centro sportivo "Recine".

La tragica esplosione di Genzano, a Piazza Buttaroni, ha portato via Alessandro Abbatini. Figlio di Bruno, calciatore professionista e bandiera dello sport genzanese e non solo, aveva seguito le sue orme prima giocando a pallone e poi allenando. Una carriera interrotta, dopo alcune esperienze positive, da quell’incredibile vicenda di cronaca. Alessandro aveva appena 47 anni quando il 15 ottobre 2018 rimase vittima di un’esplosione a seguito di una fuga di gas. Morì due giorni dopo, il 17 ottobre, al S. Eugenio a seguito delle ferite riportate. Il suo ricordo, tuttavia, è indelebile e così Vjs Velletri e Cynthia, grazie all’infaticabile lavoro del direttore sportivo rossonero Massimo Canini e di Damiano Eleuteri, si sono unite per giocare al centro sportivo “Vittorio Recine” di Velletri la partita del cuore in onore del mister. Gli esordienti 2008 si sfideranno alle ore 15.00 di sabato 17 ottobre, giorno del secondo anniversario della morte, in quella che si preannuncia una celebrazione sentita, molto più di un memorial. “Indimenticabile amico e uomo di sport”, si legge sulla locandina realizzata dalla Vjs, che aveva avuto l’onore di annoverare fra i suoi tesserati mister Abbatini prima come giocatore e poi come tecnico. Prima della gara il ricordo degli amici, degli allievi e dei familiari, sempre nel rispetto delle normative anti-covid.

Sponsor

Visite

1020991
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
551
885
5261
5141
16435
17306
1020991