Sala Stampa

Vjs Velletri, Seconda Categoria ai nastri di partenza: “Vogliamo far bene, la città deve puntare in alto”

00000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Un’ammissione, quella in Seconda Categoria, che non ha lasciato indifferente la Vjs Velletri, seppur praticamente certa di poter partecipare alla competizione.

L’iscrizione con riserva presentata dal club di Fabrizio Di Meo è stata accolta e i rossoneri, dopo essere ripartiti dalla Terza, figurano nell’organico del campionato di Seconda Categoria. A parlare della prima squadra, rinata lo scorso anno, è il Direttore Generale Mauro Bernardi, che lascia intendere la volontà di tentare il salto in Prima: “La stagione scorsa, grazie ad un gruppo di amici e di ragazzi volenterosi, di tifosi e di atleti, la Vjs Velletri è tornata con la sua Prima Squadra anche se ripartendo dall’ultima categoria della FIGC. Si è però creato un bel gruppo, che con il passare del tempo si è cementato e ha fatto quadrato intorno a sé, chiudendo il campionato in crescendo”. Un ottavo posto finale che non è servito ai play off, ma da quando i veliterni sono tornati a giocare la domenica mattina allo “Scavo”, come in una sorta di incantesimo, hanno inanellato un filotto di vittorie e pareggi restando imbattuti in casa. Anche quest’anno il campo da gioco sarà il Comunale di Velletri, tra l’altro in via di ristrutturazione, e Bernardi svela quello che si aspetta dalla stagione in arrivo: “Pedine come Tafani e Bonanni, che hanno sempre disputato campionati di categoria ben al di sopra, sono un valore aggiunto. Stiamo lavorando per mettere a segno qualche altro colpo importante, non è facile far scendere di categoria i giocatori ma il nome della Vjs Velletri non passa inosservato. Non escludo sorprese…”. Mercato aperto, dunque, per il team affidato alla guida di Stefano De Massimi, che inizierà la preparazione a fine mese con la supervisione del preparatore atletico Matteo Moscato. “Ovviamente” – continua Bernardi – “vogliamo fare un buon campionato, cercare di arrivare in alto. Ho sempre detto e lo ripeto costantemente, poiché seguo il lavoro di tutti in società, che la Vjs Velletri deve tornare quanto prima almeno in Promozione. Non sarà semplice, ma gettando le basi e senza fare follie potremo tornare nella categoria minima per una città di 60.000 abitanti”. Il direttore, poi, ha annunciato la presentazione ufficiale della squadra: “Per dare un segnale di svolta, e di cambio di passo, sabato 8 settembre faremo una festa in Piazza Mazzini e presenteremo la Scuola Calcio e l’Agonistica. Mi auguro che non ci siano rivalità ma che si lavori tutti insieme, nel mondo del calcio, per la crescita di Velletri. Colgo l’occasione per fare gli auguri di buon lavoro al Real Velletri, alla Fortitudo Velitrum, alla Polisportiva Velletri e al Rayo Velletrano. A questi livelli conta molto la passione, noi cerchiamo di mettercene tanta e di trasmettere i valori dello sport e dell’educazione ai nostri ragazzi. Per questo mi aspetto che il 2018-2019 dalla Scuola Calcio alla Seconda Categoria riservi tante soddisfazioni alla Vjs”.

Visite

0417134
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
384
639
1107
4695
11589
16574
417134