Sala Stampa

Intervista a mister De Massimi: "Niente è scontato. Il gol subito? Un fattore di crescita"

0anzio2

Intervista all'allenatore della Vjs Velletri dopo la vittoria contro il Real Marconi Anzio (2-1).

Mister, una vittoria che consolida il trend positivo ma che conferma anche un altro dato: la Vjs fa gioco, domina, ma viene punita alla prima disattenzione difensiva.

Oggi i ragazzi ci hanno regalato veramente un grande secondo tempo giocato per intero nella loro metà campo ed hanno terminato la gara esausti. Questa determinazione ci ha consegnato tre punti importanti che mettiamo dentro e ci lasciamo immediatamente alle spalle. Ora l'obiettivo lo spostiamo al lavoro settimanale e alla trasferta romana di Tor de Cenci. La settimana resta il centro del nostro lavoro, della nostra rincorsa a questa stagione, credo fermamente che il percorso passi dalle proposte e dagli stimoli che vengono poi recepiti e immagazzinati che siano essi condizionali, cognitivi o competitivi. Oggi e per tutto il campionato dominare una gara per intero rimane utopia anche se per lunghi tratti ci siamo riusciti e il goal del pareggio che abbiamo incassato nel recupero del primo tempo non lo cerchio in rosso evidenziandolo come errore in palleggio ma lo vedo e interpreto come fattore di crescita e adattamento alla categoria dove come sbagli ti possono punire. In questo girone tutti hanno armi da poter usare durante le gare, poco o niente é legato all'approssimazione e spesso l'ordine tattico nelle squadre la fa da padrone. Niente é mai scontato...così nel bene e così nel male...

Il secondo tempo ha visto una squadra all'arrembaggio: cosa hai cambiato, nella pausa, per aggredire ancor di più gli avversari?

Oggi abbiamo inserito la variante del doppio trequartista e del doppio play e la squadra é sembrata coprire bene il campo e palleggiare cercandosi tra le linee fino a concludere l'azione imbucando per chi si inseriva negli spazi in profondità. Superata questa prova tattica e assimilati i movimenti siamo riusciti a mettere dentro tutta la nostra intensità nella corsa e nella testa e questo nei ragazzi ha generato entusiasmo, accompagnandoci per tutto l'arco della gara e portandoci poi in dote la posta in palio piena. Il nostro obiettivo è il nostro bottino. 

Il gruppo è la vera forza di questa squadra, ma Cassandra e Spagnoli per il loro momento di forma rappresentano una coppia offensiva invidiabile...

Sono molto fiero quando a segnare goal pesanti sono i giocatori d'attacco, perché li va a ripagare di tanto lavoro sui movimenti ad aprire o magari sporcare le giocate avversarie. Li va a ripagare per tutte quelle corse che sembrano a vuoto solo per rincorrere passaggi calibrati male o attaccare seconde palle e pulirle per la squadra. Li va a ricambiare per quello che poi rimane la loro natura, le loro ambizioni e la voglia di essere decisivi in ogni gara per l'arco di tutto il campionato.

Domenica a Tor de' Cenci contro un'altra squadra impantanata in zona play out, cosa deve insegnare il match di oggi contro l'ultima della classe in vista della prossima?

Domenica sarà importante partire forte e tenere il ritmo gara più elevato possibile. In trasferta partire forte, senza timori reverenziali può sorprendere e allo stesso tempo coinvolgere i ragazzi ad essere ognuno l'alimentatore dell'altro. Pensiero comune, livello condizionale alto, principi di gioco condivisi e più attenzione in ogni gesto tecnico da realizzare possono essere le chiavi giuste per trasformare domenica prossima in una trasferta perfetta e carica di Vjs nell'aria e in classifica, per noi, per la società e per la nostra tifoseria.

Visite

0642644
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
1186
540
1764
5901
7585
22283
642644