Sala Stampa

Vjs Velletri, il capitano Matteo Moscato: “Pronti a ricominciare, obiettivo un calcio onesto e professionale”

Matteo Moscato capitano della Vjs

Parola al capitano della Vjs Velletri, Matteo Moscato.

La fine del lockdown ha finalmente consentito alle società sportive di tornare in pista, quanto meno per programmare la prossima stagione. La Vjs Velletri è al lavoro sia per ciò che riguarda il settore giovanile che la prima squadra. Quest’ultima ha interrotto bruscamente il proprio cammino in Prima Categoria, da matricola, posizionandosi a metà classifica con 28 punti. La compagine del riconfermato tecnico Stefano De Massimi si ritroverà nelle prossime settimane, in attesa di capire anche bene le condizioni governative, per la preparazione.

Dopo un lungo silenzio a prendere la parola è stato il capitano dei veliterni, Matteo Moscato, difensore centrale classe ’87 da tre stagioni in sella ai rossoneri: “Certamente non è semplice parlare di calcio in questo periodo, ci siamo ritrovati ad affrontare una situazione nuova per tutti che ha inevitabilmente responsabilizzato ognuno di noi. Ora il peggio è passato e abbiamo tutti la necessità di tornare gradualmente alla normalità. Siamo consapevoli che lo sport è un mezzo importantissimo, componente essenziale della nostra società, capace di trasmettere regole importanti delle vita sociale e portatore di valori educativi fondamentali. Questo è l’obiettivo della Vjs Velletri, che da due stagioni ho l’onore di rappresentare indossando la fascia da capitano della prima squadra. Voglio ringraziare” – ha aggiunto il calciatore di Velletri – “la società, lo staff tecnico e tutti coloro che credono in noi e lavorano contribuendo attivamente al nostro progetto di crescita, che ha come obiettivo principale quello di fare calcio in modo onesto, professionale e soprattutto trasparente partendo dai bambini della scuola calcio fino ad arrivare ai calciatori della prima squadra. Proprio la prima squadra ha un ruolo centrale per la crescita dei più piccoli e di tutto l’ambiente che sogna di rivedere la Vjs ai vertici del panorama calcistico dilettantistico e non solo”.

Moscato ha poi rivolto un pensiero ai suoi compagni di squadra, con i quali non si è mai interrotto il contatto anche nelle fasi più dure della pandemia: la forza della Vjs Velletri, infatti, è stata sempre nell’unione del gruppo che ripartito dalla Terza Categoria ha conquistato la Prima in due stagioni. “Volevo ringraziare i miei compagni di squadra” – ha detto il capitano – “con i quali ho instaurato un rapporto fantastico e di reciproca stima. Abbiamo creato un gruppo solido composto da uomini veri e da giovani calciatori che stanno indossando questa maglia come dei veterani. Ora però è arrivato il momento di lasciarci alle spalle la stagione che si è appena conclusa proseguendo con la programmazione della nuova. Tra pochissimo ci riabbracceremo dal vivo e affronteremo un altro periodo calcistico ricco di emozioni che speriamo di riuscire a trasmettere e a condividere, come abbiamo fatto finora, con tutte quelle persone che sentono il loro cuore a strisce rossonere”. Parola di capitano, la Vjs Velletri è pronta a ricominciare.

Sponsor

Visite

0889734
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
350
690
7075
7075
21849
29325
889734